Laguna nel bicchiere quattro incontri

Quando scelsi Venezia come tappa finale del mio viaggio non sapevo proprio cosa aspettarmi. Questi cinque giorni a Venezia mi hanno ulteriormente rimescolato le idee. Venezia non esiste, intanto. Venezia è la Laguna. La Laguna è un arcipelago. E nessuna delle sue isole ha senso di per sé, estratta dal contesto, unico, della Laguna. E poi sono isolani, isolani come gli altri isolani che ho conosciuto! E sono sparsi per la Laguna nel bicchiere quattro incontri, appunto. Tutto era nuovo, tutto sconosciuto, le regole civiche e di comunità tutte inedite. Che vaneggio pazzesco, ragazzi da pronunciare con accento veneziano, questo …. Una coppia attaccata alla terra, che recupera animali maltratti e che produce, bambini e ortaggi. Poi la storia della Certosa, altra isola. E allora è arrivato un certo Alberto Sonino, ex campione del mondo di vela leggera, regatista oceanico e molto altro che ha incanalato passione e conoscenze fatte durante una vita in giro per il mondo con uno scopo:

Laguna nel bicchiere quattro incontri zé disio! cossa digo!

Tutte queste piante, che hanno assorbito non so cosa cacca veneziana? C'è un giardiniere, che ogni tanto viene a tagliare quella poca erba e a potare le piante, riempie quattro o cinque sacchi di immondizia che butta nel bidone e sparge un po' di concime chimico , dove pensa serva. Risorse, Economia e Ambiente. Ho molte idee in proposito. Anzi, spero di non ritrovarlo… Ne sono successe di cose dalla partenza da Tremiti! Intesa come arte marinaresca a tutto tondo, incluso la costruzione delle barche, particolarissime tanto quanto la Laguna dove navigano. E infine questo arrivo incredibile a Grado, il canale che entra in città, cose mai viste, e io che più che ormeggiato sono posteggiato, sul marciapiede, in pieno centro. Il lavoro che mi attente è quello di coltivare l'essere umano, me stesso, la mia famiglia, i miei vicini di casa che non voglio chiamare condomini. Nei sotterranei, grotte artificiali per la coltivazione dei funghi e fondamentale, colture di germogli. Storie di pascolo vagante. Non ne ho più da raccontare, anche se volessi.

Laguna nel bicchiere quattro incontri

La cantina del convento è dotata di quattro locali ampi ed è fornita di antiche botti e tini, oggi di interesse museale. Un brindisi con i vini di laguna tra soci Argav e soci Laguna nel Bicchiere, le vigne ritrovate (foto Marina Meneguzzi) Una produzione di nicchia. Con “La Laguna nel bicchiere, le vigne ritrovate”, si scopre il rapporto città-campagna di Venezia. Il 19 ottobre, presentazione dell’annata dei vini di laguna al Bistrot de Venise. Ecco, Davide fa parte di un’associazione che si chiama “La Laguna nel bicchiere, le vigne ritrovate” che recupera delle piccole vigne sparse per la Laguna e produce vino, certo un po’ casereccio, ma che non si vende e viene bevuto solo per ritrovarsi, fra veneziani, alla domenica sotto un qualche pergolato. Ho dato sicuramente più spazio alla vanga (anche se in verità nel nostro orto della Giudecca non la uso da tempo) e comunque ho approfondito di più le attività pratiche. Oggi è stato giorno di vendemmia con i compagni di spiazziverdi e con gli amici-colleghi dell'associazione "Laguna nel Bicchiere .

Laguna nel bicchiere quattro incontri